BETA Technologies, dal 2011, effettua il Rework ed il Reballing per riparare i chip BGA dei componenti delle schede elettroniche.

L’adozione di questa metodologia di lavoro per la riparazione delle schede elettroniche permette ai clienti di BETA Technologies di allungare notevolmente la vita dei loro apparati e di ridurre l’impatto ambientale della loro attività. BETA Technologies, infatti, ha stimato che ogni anno  ripara circa 6.000 tra PC ed altri apparati elettronici, che vengono rimessi in funzione e non conferiti in discarica per lo smaltimento

Questa competenza specializzata di BETA Technologies, tra le poche aziende in Italia ad utilizzare questo sistema di riparazione delle schede elettroniche, favorisce la tutela dell’ambiente e un utilizzo prolungato nel tempo dell’apparato elettronico riparato.

I rifiuti elettronici (RAEE, Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, o e-waste) sono un problema contemporaneo della società dell’informazione. La gestione di questi rifiuti presenta infatti numerose problematiche, prime fra tutte la presenza di sostanze tossiche e non biodegradabili all’interno delle componenti. Rame, ferro, acciaio, alluminio, vetro, silicio, argento, oro, piombo e mercurio sono alcuni tra i materiali più frequentemente utilizzati per la costruzione di chip, schede e contatti.

La sempre maggior frequenza di acquisto di apparecchiature elettroniche di ogni genere (PC, TV, cellulari) e lo sviluppo di elettrodomestici sempre più sofisticati, programmabili ed interattivi, ha fatto incrementare la presenza di schede e componenti elettronici nelle case. Tali componenti, inevitabilmente, sono soggetti ad obsolescenza ed usura, costituendo un problema di tipo ambientale.

La tutela dell’ambiente per BETA Technologies è una tematica molto importante, per ragioni sia etiche che economiche.

L’azienda ha introdotto tra le sue priorità strategiche quella di diventare la realtà imprenditoriale del settore IT più Environment Friendly in Italia.

Per approfondimenti sul Reballing, qui:

http://www.betatechnologies.com/it/cosa-e-il-reballing

Con l'inizio del nuovo anno PrimaNota introduce tante novità e un nuovo piano denominato nuovo piano dei conti, con super-funzioni aggiuntive pensate per le aziende più esigenti.

Di quali news stiamo parlando?

Lo spiegheremo nel corso di questo articolo. 

Se hai un'azienda che effettua molti movimenti economici e registra svariate operazioni patrimoniali, saprai che non è semplice predisporre e gestire un'adeguata reportistica.

Nella nuova release di PrimaNota è implementato l'inserimento automatizzato e la sincronizzazione tra dati derivanti dalla gestione e software gestionale, per creare appunto il piano dei conti.

Per aziende che tengono la contabilità automatizzata la codifica dei conti assume particolare importanza in quanto i conti da addebitare o da accreditare si indicano all'elaboratore elettronico digitando in tastiera non il loro titolo ma il loro codice.
Il piano dei conti varia da azienda a azienda in quanto può essere liberamente stabilito da ciascun imprenditore. Ciò non toglie che esso debba essere predisposto tenendo conto delle informazioni che la contabilità deve fornire:
 - per la redazione del bilancio d'esercizio;
 - per la dichiarazione fiscale dei redditi.

Per comprendere meglio queste dinamiche occorre spendere due parole sulla contabilizzazione dei processi.


Il quadro dei conti si articola su diversi livelli dalla sintesi all'analisi: classi, raggruppamenti, conti di mastro, conti analitici.

      Esempio:
        
      Classe                                      IMMOBILIZZAZIONI
      Raggruppamento                     Immobilizzazioni materiali
      Conto di mastro                       Fabbricati
      Sottoconto                               Autorimesse
      
 

I conti elencati e illustrati nel piano dei conti vengono identificati, oltre che con la loro denominazione, anche con un codice che consente il richiamo automatico alla denominazione e facilita sia i collegamenti tra scritture cronologiche (giornale in P.D.) e sistematiche (mastro) sia le totalizzazioni in sede di redazione delle situazioni contabili. 

Nel quadro dei conti il codice è formato da due gruppi di cifre:
 - il primo gruppo indica il codice attribuito alla macroclasse;
 - il secondo gruppo indica il codice attribuito al conto all'interno della macroclasse di appartenenza.
      
Consideriamo ad esempio, una parte del quadro dei conti:
            
      02.         IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI
      02.01     Fabbricati 
      02.02     Impianti e macchinari
      02.03     Attrezzature commerciali
      02.04     Macchine d'ufficio
      02.05     Arredamento
      02.06     Automezzi
         
Per esempio, il conto di mastro Fabbricati è identificato dal codice 02.01, in quanto è il conto codificato come 1 all'interno della macroclasse 2.
La numerazione dei conti deve consentire con facilità l'inserimento di nuovi conti nel sistema senza cambiare i codici attribuiti ai conti preesistenti.

Cosa aspetti, prova subito la demo gratuita di PrimaNota.

Il cervello, il fulcro attorno cui ruota il funzionamento di un apparecchio elettronico, è la scheda elettronica: un circuito stampato fatto di fili e viti, componenti elettrici ed elettronici, accessori vari che, sapientemente costruito, permette a computer, elettrodomestici piccoli e grandi, impianti civili e industriali di funzionare rendendo la nostra vita e il nostro lavoro più veloci e permettere attività complesse o impossibili da gestire altrimenti. La scheda può anche essere parte di un sistema elettronico più complesso formato da più schede elettroniche interconnesse tra loro.

La scheda elettronica quindi è la parte fondamentale di qualsiasi apparecchio: se viene danneggiata, l’apparecchio cessa di funzionare o funziona male. I danni possono essere di diverse entità, naturalmente: i tecnici informatici del BETA Lab, grazie alla loro preparazione e con l’aiuto della tecnologia più avanzata, sono in grado di riparare praticamente il 100% delle schede elettroniche danneggiate.

BETA Lab è il terzo laboratorio per dimensione in Italia specializzato nell’elaborazione di schede elettroniche, che qui vengono prodotte e riparate, prolungando la vita di apparecchi civili e industriali di tutti i tipi.

Prima di decidere di gettare via un elettrodomestico, un pc, una console o uno smartphone che non funziona, è sempre meglio sottoporlo ad un controllo preliminare da parte dei tecnici del BETA Lab: il preventivo è gratuito, la riparazione viene fatta con ricambi originali tripla A e la garanzia sul ricambio è assicurata. La grande preparazione dei tecnici del laboratorio BETA permetterà, molto spesso, di evitare l’acquisto di un nuovo apparecchio, con risparmio economico e anche per l’ambiente.

BETA Lab interviene tempestivamente anche per riparare le schede elettroniche di stufe a pellet e caldaie, ed è l’unico laboratorio in Italia in grado di eseguire alcune delicate operazioni di riparazione anche sulle schede madri dei computer.

Il cuore del BETA Lab è il lavoro sui macchinari industriali, sui quali interviene con tecnologie all’avanguardia.

Se hai necessità di far controllare e riparare la scheda del tuo dispositivo elettronico, puoi farlo anche via internet contattando il BETA Lab a questo link, dove troverai i consigli per ricevere la migliore assistenza:

http://www.betatechnologies.com/it/laboratorio-elettronica/riparazione-schede-elettroniche

 

E. Turban, docente presso l’Università delle Hawaii, definisce l’assistenza clienti come “una serie di attività progettate per aumentare il livello di soddisfazione del cliente, dandogli la sensazione che un prodotto o un servizio incontri le sue aspettative” in Electronic Commerce: A Managerial Perspective, 2002.

La ricerca della soddisfazione del cliente è una delle chiavi di successo di un’azienda; essa non deve esser limitata alla consegna del prodotto imballato/confezionato.

Chi acquista deve sapere che può sempre rivolgersi al servizio assistenza clienti del fornitore in loco, a distanza o in remoto, per risolvere qualunque problema sopraggiunto.

Talvolta, durante la trattativa di acquisto capita di sentire clienti chiedere informazioni sulla presenza, magari nelle vicinanze, di un servizio di assistenza, capace di occuparsi di un eventuale danno/problema del prodotto che sta per esser acquistato.

A prescindere dalla possibilità che un prodotto difettoso possa esser sostituito previa presentazione di scontrino e in un lasso di tempo definito, il cliente ha la percezione di esser tutelato se è certo che nelle vicinanze alla sua abitazione c’è un centro di assistenza. In particolare, tale percezione assume certa rilevanza, quando l’oggetto dell’acquisto sono dispositivi elettronici/informatici.

BETA Technologies, grazie alle sue competenze in ambito informatico /elettronico, ha sviluppato, nella sua organizzazione aziendale, un’area specifica di assistenza al cliente con protocolli standardizzati.

I clienti di BETA Technologies hanno due possibilità di richiedere assistenza: recandosi direttamente nella sede di Sassari oppure inviando in laboratorio il dispositivo danneggiato attraverso un corriere convenzionato. Il corriere ritirerà presso il cliente il dispositivo danneggiato, lo consegnerà al nostro laboratorio e, una volta terminata la riparazione, lo riporterà al cliente. Questa procedura è applicabile sia ai guasti all’hardware che ai problemi di funzionamento dei software.

Per i guasti o problemi relativi a software e sistemi operativi, è possibile inoltre intervenire attraverso il nostro collaudato sistema di assistenza in remoto. I tecnici di BETA Technologies possono collegarsi al dispositivo dovunque esso si trovi a condizione che questo sia collegato al web. L’intervento avviene quindi in remoto ed il tecnico comunica al cliente la chiusura della procedura d’intervento alla fine del processo.

Per richiedere i nostri servizi di assistenza o per visitare il nostro sito, clicca: www.betatechnologies.com/it

Come valutare i costi? Innanzitutto ragioniamo sui costi come acquisti necessari per la produzione, per la pubblicità, per qualsiasi attività dell’azienda. Ma la domanda è: occorre realmente per incrementare il mio business?

Sperperare denaro aziendale è molto facile, senza pianificare è ancora più semplice! Probabilmente con l’occhio critico e il famoso “senno di poi” la metà delle scelte inerenti ai costi non sarebbero state affrontate con quelle dinamiche.

Dividete un foglio in due categorie e evidenziate costi fissi e costi variabili, sarà l’inizio di un’ottima riflessione.

Tutto ruota intorno al settore elettronico ed informatico, pensate alla macchina del caffè, al banale ferro da stiro, strumenti musicali, ascensori e perfino le gru hanno a che fare con le schede elettroniche.
Perché dismettere quando è possibile tentare la riparazione?
Noi di BETA pensiamo che valga la pena non dismettere, ma riparare.

 
I vantaggi delle riparazioni elettroniche:

  1. L’AMBIENTE – Evitando di dismettere il tuo apparato contribuisci a rispettare l’ambiente.
  2. RISPARMIO – Risparmiando sul costo della sostituzione potrai affrontare investimenti differenti dall'acquisto di un nuovo apparato.
  3. IL COSTO – Con la riparazione sosterrai un costo inferiore rispetto alla sostituzione dell’intero apparato.

 

ImpresaCloud

ImpresaCloud

Richiedi riparazione

5 facili step per la riparazione della tua pratica

Laboratorio di informatica e di elettronica

Cerchi informazioni sulle riparazioni in laboratorio? Hai qualche curiosità riguardo la riparazione di qualche scheda elettronica in particolare? Nella sezione Riparazioni del nostro Blog troverai moltissime informazioni utili e curiosità riguardanti il mondo dell'informatica e dell'elettronica.

 

Software gestionali

Nel nostro Blog troverai gratis tante informazioni utili riguardo i nostri software gestionali, guide passo-passo per l'utilizzo dei programmi, suggerimenti e aiuto.

 

Sistemistica informatica

Nel Blog Sistemistica troverai interessanti articoli scritti dal nostro team riguardanti il mondo di BSD, Linux, e dei Server Windows. Tutorial, best-practices, e tanto altro.

 

Notizie

Notizie interessanti riguardanti l'elettronica e l'informatica.