Centri costo/ricavo: come programmarli ed utilizzarli sul software gestionale in cloud di prima nota cassa.


Buongiorno e benvenuti ai contenuti help di PrimaNota by  

Iniziamo eseguendo il Login nella nostra area riservata, clicchiamo sul pulsante "Prima nota" nel pannello in alto e successivamente sulla voce "Centri costo/ricavo"

 

 

Compare subito una schermata particolare, che, in realtà, è esattamente l'elenco dei costi e dei ricavi che abbiamo inserito con l'apposita procedura. Per ovvie ragioni, al primo accesso la schermata sarà vuota perché non abbiamo ancora eseguito nessuna registrazione.

 

Come si evince dalla schermata possiamo cercare i dati di cui abbiamo bisogno premendo il tasto  e abbiamo inoltre diversi campi e filtri coi quali affinare la ricerca.

Questi filtri sono utili per poter monitorare adeguatamente l'andamento della nostra azienda, ad esempio possiamo scegliere l'anno di esercizio o un arco temporale definito in data inizio e fine, possiamo scegliere di visualizzare solo i costi o solo i ricavi (o anche entrambi) relativi a quel periodo.

Possiamo inoltre fare una ricerca più specifica e visualizzare solo i costi o ricavi di servizi piuttosto che dei prodotti.

Per visualizzare nello specifico i movimenti di un determinato costo o ricavo basta cliccare sulla freccetta

Infine possiamo fare una ricerca ancora più specifica scrivendo il nome o il codice del costo/ricavo nell'apposito campo di profilazione.

Dopo aver cliccato il tasto "lente" il motore di ricerca produce un elenco stando ai dati inseriti; in basso a destra avremo il saldo mentre invece in basso a sinistra possiamo utilizzare le frecce nel caso l'elenco sia composto da diverse pagine, oppure possiamo stamparlo cliccando direttamente il tasto .

Per avere la specifica completa

 

E' facile!


Assistenza, teleassistenza, e aggiornamenti del software gratis!

Richiedi ora la demo di prova (versione free per 30 giorni).

Non lavorare di più, lavora meglio!

Configurazione email sul software gestionale in cloud di prima nota cassa.


Buongiorno e benvenuti ai contenuti help di PrimaNota by

In questa sessione ci occuperemo di illustrare il procedimento diretto col quale inviamo un documento per posta elettronica prodotto da PrimaNota bypassando tutti i passaggi che fanno perdere tempo, quindi senza bisogno di doverlo salvare, esportarlo in file.pdf, entrare sul nostro account di posta, allegarlo ed infine inviarlo.

Iniziamo eseguendo il Login nella nostra area riservata, clicchiamo sul pulsante "Amministrazione", spostiamo il cursore del mouse sulla voce "Configurazione" ed infine clicchiamo su "Configurazione email".

 

Compare subito la schermata nella quale andremo ad inserire i dati relativi all'indirizzo email col quale abbiamo intenzione di inviare i documenti prodotti su PrimaNota

 

Per prima cosa inseriamo l'indirizzo mail da noi scelto (se non esiste è necessario crearlo prima).

Nel secondo campo inseriamo il nome che desideriamo che il destinatario visualizzi, ad esempio: ufficio amministrazione o contabile.

Per quanto riguarda l'SMTP e la porta è necessario prendere quei dati dal provider del nostro servizio mail, ad esempio: se abbiamo un account gmail () prenderemo i dati SMTP e porta da Google, stessa cosa vale per Yahoo, Virgilio e tutto gli altri providers.

Inseriamo infine "Nome utente e Password".

N.B: possiamo imporre al sistema di inviare la mail non solo al destinatario, ma anche a noi stessi, come copia, semplicemente "flaggando" l'apposito quadratino.

Passiamo ora alla sezione "PEC" cliccando sulla scritta in alto e accedendo di conseguenza alla seguente schermata

 

La procedura di compilazione è identica alla precedente (email ordinaria), per motivi di sicurezza cambia solo la cifratura, che selezioneremo nell'apposito campo.

Possiamo inoltre scegliere un template di invio nell'apposita sezione.

 

Per salvare le impostazioni clicchiamo su "Applica modifiche" in basso, automaticamente la finestra salva le modifiche e chiude la finistra.

In qualsiasi momento possiamo modificare i dati inseriti riseguendo la stessa identica procedura.

E' facile!


Assistenza, teleassistenza, e aggiornamenti del software gratis!

Richiedi ora la demo di prova (versione free per 30 giorni).

Non lavorare di più, lavora meglio!

Ricevute: come compilarle nel software in cloud di prima nota cassa.


Buongiorno e benvenuti ai contenuti help di PrimaNota by  

Effettuiamo il Login ed entriamo nella nostra area operativa.

Facciamo un click su "Documenti" (in alto) e selezioniamo la voce "Ricevute"

 

 

 

Compare subito una schermata particolare, che ,in realtà, è esattamente l'elenco delle ricevute inserite. Per ovvie ragioni, al primo accesso la schermata sarà vuota perché non abbiamo ancora eseguito nessuna registrazione.

 

 

Abbiamo diversi campi per filtrare e quindi affinare la nostra ricerca. Innanzitutto il nome dell'azienda, un arco temporale, l'agente che l'ha procacciata, l'anno di esercizio, l'importo, il numero del documento, il suffisso, saldata o non saldata.

N.B: "flaggando" il quadratino "cerca tra le righe" il sistema andrà a cercare la parola che inseriremo nel campo di ricerca anche tra le descrizioni del documento stesso.

Dopo aver compilato i campi a noi utili per la ricerca clicchiamo sul tasto 

Inseriamo ora un nuovo "record" cliccando il pulsante "+", compare subito una schermata dove andremo a selezionare l'azienda che riceve la merce.

 

 

Qualora sia un'azienda nuova, quindi non presente in elenco, è necessario registrarla cliccando sul pulsante "+" e seguendo la procedura dell'Anagrafica.

Una volta selezionata l'azienda compare la schermata vera e propria di profilazione.

 

 

Questa schermata è divisa in settori, iniziamo quindi a compilare i campi "Agente", "Data", "Numero" e "Suffisso" dopodiché nella sezione "Righe documento" inseriamo questi dati negli appositi spazi:

  • codice prodotto
  • descrizione
  • lotto
  • quantità
  • unità di misura
  • prezzo netto
  • sconto
  • provvigione
  • IVA

Oppure clicchiamo sul pulsante  e selezioniamo l'articolo di magazzino con tutte le informazioni relative ad esso che abbiamo precedentemente inserito.

Clicchiamo ora su "Indirizzi" in alto a fianco di "Righe documento" e compiliamo la seguente schermata inserendo i dati della nostra azienda e la sede a cui spedire la merce.

Passiamo ora alla sezione successiva cliccando in alto su "Pagamento"

Inseriamo i dati relativi alle modalità di pagamento, le fonti, le date e nel caso l'importo sia già stato saldato basta flaggare l'apposito quadratino.

Le ultime quattro sezioni sono state inserite nel caso il documento sia da rinnovare entro un lasso di tempo che andremo a stabilire, le informazioni di chi l'ha compilato e quando, e infine eventuali note da inserire.

A questo punto dovrebbero comparire tutti i dati di riepilogo in fondo alla schermata di profilazione. Se le informazioni non sono corrette basta controllare e modificare i record.

Possiamo quindi salvare, stampare o annullare il documento.

N.B: in fondo alla schermata principale abbiamo diversi pulsanti che possono risultare utili a seconda delle esigenze:

Nel caso di più pagine in elenco possiamo scegliere la pagina che ci interessa agendo direttamente sulle frecce.

Possiamo scegliere se selezionare tutti i record, o deselezionarli con un solo click sull'apposito pulsante.

Cliccando il pulsante "+" creiamo un nuovo documento, col pulsante  modifichiamo un documento preselezionato (premere F11 o il pulsante "Sblocca" per abilitare le modifiche nel documento).

Proseguendo la successione dei pulsanti possiamo in ordine:

  • generare altri tipi di documenti con gli stessi dati,
  • copiarne uno già esistente per aggiornare solo la data,
  • eliminare un documento,
  • stampare l'elenco,
  • mandarlo via mail.

Per uscire dalla schermata basta cliccare sulla "x" in alto a destra sul pulsante "Ricevute" a fianco del pulsante "Start".

E' facile!


Assistenza, teleassistenza, e aggiornamenti del software gratis!

Richiedi ora la demo di prova (versione free per 30 giorni).

Non lavorare di più, lavora meglio!

Arrivi merce: come registrarli nel software in cloud di prima nota cassa.


Buongiorno e benvenuti ai contenuti help di PrimaNota by  

Effettuiamo il Login ed entriamo nella nostra area operativa.

Facciamo un click su "Documenti" (in alto) e selezioniamo la voce "Arrivi merce"

 

 

Compare subito una schermata particolare, che ,in realtà, è esattamente l'elenco degli arrivi merce. Per ovvie ragioni, al primo accesso la schermata sarà vuota perché non abbiamo ancora eseguito nessuna registrazione.

 

 

Abbiamo diversi campi per filtrare e quindi affinare la nostra ricerca. Innanzitutto il nome dell'azienda, un arco temporale, l'agente che l'ha procacciata, l'anno di esercizio, l'importo, il numero del documento, il suffisso, saldata o non saldata.

N.B: "flaggando" il quadratino "cerca tra le righe" il sistema andrà a cercare la parola che inseriremo nel campo di ricerca anche tra le descrizioni del documento stesso.

Dopo aver compilato i campi a noi utili per la ricerca clicchiamo sul tasto

Inseriamo ora un nuovo "record" cliccando il pulsante "+", compare subito una schermata dove andremo a selezionare l'azienda che riceve la merce.

 

 

Qualora sia un'azienda nuova, quindi non presente in elenco, è necessario registrarla cliccando sul pulsante "+" e seguendo la procedura dell'Anagrafica.

Una volta selezionata l'azienda compare la schermata vera e propria di profilazione.

 

 

Questa schermata è divisa in settori, iniziamo quindi a compilare i campi  "Data", "Numero" e "Suffisso" dopodiché nella sezione "Righe documento" inseriamo questi dati negli appositi spazi:

  • codice prodotto
  • descrizione
  • lotto
  • quantità
  • unità di misura
  • prezzo netto
  • sconto
  • provvigione
  • IVA

Oppure clicchiamo sul pulsante  e selezioniamo l'articolo di magazzino con tutte le informazioni relative ad esso che abbiamo precedentemente inserito.

Clicchiamo ora su "Indirizzi" in alto a fianco di "Righe documento" e compiliamo la seguente schermata inserendo i dati della nostra azienda e la sede a cui spedire la merce.

 

Passiamo ora alla sezione successiva cliccando in alto su "Pagamento"

 

Inseriamo i dati relativi alle modalità di pagamento, le fonti, le date e nel caso l'importo sia già stato saldato basta flaggare l'apposito quadratino.

Le ultime quattro sezioni sono state inserite nel caso il documento sia da rinnovare entro un lasso di tempo che andremo a stabilire, le informazioni di chi l'ha compilato e quando, e infine eventuali note da inserire.

A questo punto dovrebbero comparire tutti i dati di riepilogo in fondo alla schermata di profilazione. Se le informazioni non sono corrette basta controllare e modificare i record.

 

Possiamo quindi salvare, stampare o annullare il documento.

N.B: in fondo alla schermata principale abbiamo diversi pulsanti che possono risultare utili a seconda delle esigenze:

Nel caso di più pagine in elenco possiamo scegliere la pagina che ci interessa agendo direttamente sulle frecce.

Possiamo scegliere se selezionare tutti i record, o deselezionarli con un solo click sull'apposito pulsante.

Cliccando il pulsante "+" creiamo un nuovo documento, col pulsante  modifichiamo un documento preselezionato (premere F11 o il pulsante "Sblocca" per abilitare le modifiche nel documento).

Proseguendo la successione dei pulsanti possiamo in ordine:

  • generare altri tipi di documenti con gli stessi dati,
  • copiarne uno già esistente per aggiornare solo la data,
  • eliminare un documento,
  • stampare l'elenco,
  • mandarlo via mail.

Per uscire dalla schermata basta cliccare sulla "x" in alto a destra sul pulsante "Arrivi merce" a fianco del pulsante "Start".

E' facile!


Assistenza, teleassistenza, e aggiornamenti del software gratis!

Richiedi ora la demo di prova (versione free per 30 giorni).

Non lavorare di più, lavora meglio!

Note di credito fornitore: come compilarle nel software in cloud di prima nota cassa.


Buongiorno e benvenuti ai contenuti help di PrimaNota by  

Effettuiamo il Login ed entriamo nella nostra area operativa.

Facciamo un click su "Documenti" (in alto) e selezioniamo la voce "Note di credito fornitore"

 

 

Compare subito una schermata particolare, che ,in realtà, è esattamente l'elenco delle note di credito fornitore. Per ovvie ragioni, al primo accesso la schermata sarà vuota perché non abbiamo ancora eseguito nessuna registrazione.

 

 

Abbiamo diversi campi per filtrare e quindi affinare la nostra ricerca. Innanzitutto il nome dell'azienda, un arco temporale, l'agente che l'ha procacciata, l'anno di esercizio, l'importo, il numero del documento, il suffisso, saldata o non saldata.

N.B: "flaggando" il quadratino "cerca tra le righe" il sistema andrà a cercare la parola che inseriremo nel campo di ricerca anche tra le descrizioni del documento stesso.

Dopo aver compilato i campi a noi utili per la ricerca clicchiamo sul tasto

Inseriamo ora un nuovo "record" cliccando il pulsante "+", compare subito una schermata dove andremo a selezionare l'azienda che emette la nota di credito.

 

 

Qualora sia un'azienda nuova, quindi non presente in elenco, è necessario registrarla cliccando sul pulsante "+" e seguendo la procedura dell'Anagrafica.

Una volta selezionata l'azienda compare la schermata vera e propria di profilazione.

 

 

Questa schermata è divisa in settori, iniziamo quindi a compilare i campi  "Data", "Numero" e "Suffisso" dopodiché nella sezione "Righe documento" inseriamo questi dati negli appositi spazi:

  • codice prodotto
  • descrizione
  • lotto
  • quantità
  • unità di misura
  • prezzo netto
  • sconto
  • provvigione
  • IVA

Oppure clicchiamo sul pulsante  e selezioniamo l'articolo di magazzino con tutte le informazioni relative ad esso che abbiamo precedentemente inserito.

Clicchiamo ora su "Indirizzi" in alto a fianco di "Righe documento" e compiliamo la seguente schermata inserendo i dati della nostra azienda e la sede a cui spedire la merce.

 

Passiamo ora alla sezione successiva cliccando in alto su "Pagamento"

 

Inseriamo i dati relativi alle modalità di pagamento, le fonti, le date e nel caso l'importo sia già stato saldato basta flaggare l'apposito quadratino.

Le ultime quattro sezioni sono state inserite nel caso il documento sia da rinnovare entro un lasso di tempo che andremo a stabilire, se l'intestatario della fattura è un ente della Pubblica Amministrazione, le informazioni di chi l'ha compilato e quando, e infine eventuali note da inserire.

A questo punto dovrebbero comparire tutti i dati di riepilogo in fondo alla schermata di profilazione. Se le informazioni non sono corrette basta controllare e modificare i record.

 

Possiamo quindi salvare, stampare o annullare il documento.

N.B: in fondo alla schermata principale abbiamo diversi pulsanti che possono risultare utili a seconda delle esigenze:

 

Nel caso di più pagine in elenco possiamo scegliere la pagina che ci interessa agendo direttamente sulle frecce.

Possiamo scegliere se selezionare tutti i record, o deselezionarli con un solo click sull'apposito pulsante.

Cliccando il pulsante "+" creiamo un nuovo documento, col pulsante  modifichiamo un documento preselezionato (premere F11 o il pulsante "Sblocca" per abilitare le modifiche nel documento).

Proseguendo la successione dei pulsanti possiamo in ordine:

  • generare altri tipi di documenti con gli stessi dati,
  • copiarne uno già esistente per aggiornare solo la data,
  • eliminare un documento,
  • stampare l'elenco,
  • mandarlo via mail.

Per uscire dalla schermata basta cliccare sulla "x" in alto a destra sul pulsante "Note di credito fornitore" a fianco del pulsante "Start".

E' facile!


Assistenza, teleassistenza, e aggiornamenti del software gratis!

Richiedi ora la demo di prova (versione free per 30 giorni).

Non lavorare di più, lavora meglio!

Fatture di acquisto: come compilarle online nel software in cloud di prima nota cassa/banca.


Buongiorno e benvenuti ai contenuti help di PrimaNota Cloud by

Effettuiamo il Login ed entriamo nella nostra area operativa.

Facciamo un click su "Documenti" (in alto) e selezioniamo la voce "Fatture acquisto"

 

 

Compare subito una schermata particolare, che ,in realtà, è esattamente l'elenco delle fatture inserite. Per ovvie ragioni, al primo accesso la schermata sarà vuota perché non abbiamo ancora eseguito nessuna registrazione.

 

 

Abbiamo diversi campi per filtrare e quindi affinare la nostra ricerca. Innanzitutto il nome dell'azienda, un arco temporale, l'agente che l'ha procacciata, l'anno di esercizio, l'importo, il numero del documento, il suffisso, saldata o non saldata.

N.B: "flaggando" il quadratino "cerca tra le righe" il sistema andrà a cercare la parola che inseriremo nel campo di ricerca anche tra le descrizioni del documento stesso.

Dopo aver compilato i campi a noi utili per la ricerca clicchiamo sul tasto

Inseriamo ora un nuovo "record" cliccando il pulsante "+", compare subito una schermata dove andremo a selezionare l'azienda che emette la fattura.

 

 

Qualora sia un'azienda nuova, quindi non presente in elenco, è necessario registrarla cliccando sul pulsante "+" e seguendo la procedura dell'Anagrafica.

Una volta selezionata l'azienda compare la schermata vera e propria di profilazione.

 

 

Questa schermata è divisa in settori, iniziamo quindi a compilare i campi  "Data" e "Numero" dopodiché nella sezione "Righe documento" inseriamo questi dati negli appositi spazi:

  • codice prodotto
  • descrizione
  • lotto
  • quantità
  • unità di misura
  • prezzo nett
  • sconto
  • provvigione
  • IVA

Oppure clicchiamo sul pulsante  e selezioniamo l'articolo di magazzino con tutte le informazioni relative ad esso che abbiamo precedentemente inserito.

Qualora volessimo caricare nel magazzino i prodotti in oggetto basta "flaggare" il quadratino relativo.

Clicchiamo ora su "Indirizzi" in alto a fianco di "Righe documento" e compiliamo la seguente schermata inserendo i dati della nostra azienda e la sede a cui spedire la merce.

 

Passiamo ora alla sezione successiva cliccando in alto su "Pagamento"

 

Inseriamo i dati relativi alle modalità di pagamento, le fonti, le date e nel caso l'importo sia già stato saldato basta flaggare l'apposito quadratino.

Le ultime quattro sezioni sono state inserite nel caso il documento sia da rinnovare entro un lasso di tempo che andremo a stabilire, se l'intestatario della fattura è un ente della Pubblica Amministrazione, le informazioni di chi l'ha compilato e quando, e infine eventuali note da inserire.

A questo punto dovrebbero comparire tutti i dati di riepilogo in fondo alla schermata di profilazione. Se le informazioni non sono corrette basta controllare e modificare i record.

 

Possiamo quindi salvare, stampare o annullare il documento.

N.B: in fondo alla schermata principale abbiamo diversi pulsanti che possono risultare utili a seconda delle esigenze:

 

 

Nel caso di più pagine in elenco possiamo scegliere la pagina che ci interessa agendo direttamente sulle frecce.

Possiamo scegliere se selezionare tutti i record, o deselezionarli con un solo click sull'apposito pulsante.

Cliccando il pulsante "+" creiamo un nuovo documento, col pulsante  modifichiamo un documento preselezionato (premere F11 o il pulsante "Sblocca" per abilitare le modifiche nel documento).

Proseguendo la successione dei pulsanti possiamo in ordine:

  • generare altri tipi di documenti con gli stessi dati,
  • copiarne uno già esistente per aggiornare solo la data,
  • eliminare un documento,
  • stampare l'elenco,
  • mandarlo via mail.

Per uscire dalla schermata basta cliccare sulla "x" in alto a destra sul pulsante "Fatture acquisto" a fianco del pulsante "Start".

E' facile!


Assistenza, teleassistenza, e aggiornamenti del software gratis!

Richiedi ora la demo di prova (versione free per 30 giorni).

Non lavorare di più, lavora meglio!

ImpresaCloud

ImpresaCloud

Richiedi riparazione

5 facili step per la riparazione della tua pratica

Laboratorio di informatica e di elettronica

Cerchi informazioni sulle riparazioni in laboratorio? Hai qualche curiosità riguardo la riparazione di qualche scheda elettronica in particolare? Nella sezione Riparazioni del nostro Blog troverai moltissime informazioni utili e curiosità riguardanti il mondo dell'informatica e dell'elettronica.

 

Software gestionali

Nel nostro Blog troverai gratis tante informazioni utili riguardo i nostri software gestionali, guide passo-passo per l'utilizzo dei programmi, suggerimenti e aiuto.

 

Sistemistica informatica

Nel Blog Sistemistica troverai interessanti articoli scritti dal nostro team riguardanti il mondo di BSD, Linux, e dei Server Windows. Tutorial, best-practices, e tanto altro.

 

Notizie

Notizie interessanti riguardanti l'elettronica e l'informatica.