Amstrad CPC 664

L’Amstrad CPC 664 è una console vintage considerata un home computer a 8 bit prodotta dalla Amstrad tra la metà gli anni '80 e quella degli anni '90.
L’Amstrad a differenza dei competitor del periodo, vendeva la serie CPC completa di monitor monocromatico o a colori, lettore floppy o cassette.


Arrivata nel mercato dopo l’uscita del Commodore 64 e dello Spectrum ZX, inizialmente presentata come il nuovo successore dei precitati vendette circa 2 milioni di pezzi nel mercato Europeo, ma nel 1993 venne dichiarato fuori produzione.


Il CPC 664 venne presentato nella primavera del 1985, ed era dotato di un lettore di floppy disk, per compensare alla mancanza del CPC 464 che prendeva il posto del lettore di cassette presente sul modello 464: quest'ultimo non fu però tolto dal commercio ma continuò ad essere prodotto normalmente. Il CPC 664 venne presentato non solo come il più economico sistema dotato di floppy in circolazione ma anche come il più economico computer compatibile con il sistema operativo CP/M.


L'unità floppy integrata non era quella da 3,5" di Sony ma una più compatta da 3" prodotta da Hitachi. Oltre alla diversa memoria di massa il CPC 664 si differenziava dal predecessore per una tastiera rivisitata, con i tasti cursore sopra al tastierino numerico adesso di grandi dimensioni in stile MSX, e dai tasti multicolore spariti e sostituiti da 2 uniche tonalità: i tasti speciali (come il Control o il Tasto maiuscolo) erano adesso blu mentre tutti gli altri tasti erano di colore grigio. Sui modelli tedeschi importati dalla Schneider tutti i tasti erano grigi.


Il computer posteriormente presentava un ulteriore connettore, necessario per l'alimentazione a 12 Volt richiesta dall'unità a dischi (il registratore del CPC 464 operava a 5 V come il computer). A causa di questa modifica furono presentati anche 2 nuovi modelli di schermi, monocromatico (nel modello GT65) e a colori (nel modello CTM644), compatibili con il CPC 664 e dotati di una nuova uscita di alimentazione a 12 V per fornire al computer la nuova tensione elettrica. Per il computer erano disponibili sia il sistema operativo AMSDOS sia il CP/M in versione 2.2. Come linguaggi di programmazione venivano offerti il Locomotive BASIC, qui in versione 1.1 con alcuni comandi aggiuntivi rispetto alla 1.0 del CPC 464, sia altri disponibili per il CP/M, come il Logo.


Nonostante il computer rimase in commercio per soli 6 mesi, perché fu tolto appena fu presentato il modello 6128, vendette molto bene: grazie al suo basso prezzo ne furono commercializzate 10.000 unità."

Fonte wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Amstrad_CPC

Difetto

L’Amstrad CPC 664 ricevuto in Laboratorio presenta un difetto nel lettore floppy, infatti il motore girava a vuoto e i meccanismi ticchettavano in continuazione.


Grazie alla descrizione dettagliata del cliente era stato escluso che la causa del problema potesse essere il lettore di floppy, perché era stato testato su un altro apparato uguale e risultava funzionante con esito positivo.


Ci siamo quindi concentrati sulla riparazione della scheda madre, in particolare sul circuito di controllo del floppy che oltre al suo specifico controller presenta una serie di porte logiche per gestire i motori, la lettura e la scrittura dei floppy stessi.

 

Diagnosi e riparazione

Fortunatamente è possibile reperire su internet lo schema della scheda madre dell'Amstrad CPC 664.
Questo ci ha consentito di effettuare dei test approfonditi e di identificare la parte del circuito di controllo responsabile del guasto. Una volta sostituiti i componenti elettronici guasti con elementi nuovi equivalenti,
abbiamo rilevato ulteriori problemi relativi ad alcune piste del circuito, che abbiamo provveduto a ricostruire. Per la nostra soddisfazione, e quella del cliente, la console ha iniziato a funzionare correttamente.

Il nostro laboratorio, situato a Cagliari, offre servizi di riparazione di personal computer, schede elettroniche e restauro di console vintage.

 

Galleria fotografica

 

 

Schema della scheda madre - Amstrad CPC 664


Commenti   
# Giuseppe Scremin 2019-08-29 21:51
Vedo con piacere che avete pubblicato la riparazione del mio primo personal computer. 35 anni e funziona egregiamente grazie a voi!
Rispondi
# BETALab 2019-08-30 16:04
Siamo felici di restaurare pezzi ormai unici e di grande valore sentimentale.
Da appassionati di retrocomputing e di elettronica proviamo grande soddisfazione ogni volta che riusciamo a portare a termine con successo questo tipo di interventi.
Grazie per il feedback, lo apprezziamo molto.
Rispondi

ImpresaCloud

ImpresaCloud

Laboratorio di informatica e di elettronica

Cerchi informazioni sulle riparazioni in laboratorio? Hai qualche curiosità riguardo la riparazione di qualche scheda elettronica in particolare? Nella sezione Riparazioni del nostro Blog troverai moltissime informazioni utili e curiosità riguardanti il mondo dell'informatica e dell'elettronica.

 

Software gestionali

Nel nostro Blog troverai gratis tante informazioni utili riguardo i nostri software gestionali, guide passo-passo per l'utilizzo dei programmi, suggerimenti e aiuto.

 

Sistemistica informatica

Nel Blog Sistemistica troverai interessanti articoli scritti dal nostro team riguardanti il mondo di BSD, Linux, e dei Server Windows. Tutorial, best-practices, e tanto altro.

 

Notizie

Notizie interessanti riguardanti l'elettronica e l'informatica.